Protesi Oculari: Materiali e Indicazioni Per un Corretto Uso

protesi

Le protesi comunemente conosciute hanno un profilo anteriore sferoidale; forme di questo tipo vengono tendenzialmente espulse dalla cavità anoftalmica in quanto inadatte al corretto mantenimento della cavità orbitale e della motilità palpebrale. Queste protesi che d'ora in poi definiremo "standard" appena applicate danno un risultato soddisfacente ma già dopo alcuni mesi le palpebre, subendo la spinta progressiva della protesi verso l'esterno, tendono a muoversi sempre meno sulla protesi … [Continua...]

Oculistica Pediatrica, La Guida Completa 1/2

funzioni1

Sviluppo della Vista Nel Bambino Nei bambini, se i primi mesi sono importanti per lo sviluppo della funzione motoria e sensoriale, il periodo che va dai sei mesi fino ai 10-12 anni è decisivo per il raggiungimento della stabilità visiva. I danni che si verificano all'apparato visivo nei primi sei mesi di età sono spesso irreversibili; dopo i sei mesi i danni generano un regresso delle facoltà visive acquisite, ma un trattamento tempestivo consente di far recuperare le potenzialità perdute. Alla … [Continua...]

Cataratta, la Guida Completa

facoemulsioncon-lente

Per cataratta si intende l’opacizzazione del cristallino, la lente naturale interna all’occhio, che provoca l’annebbiamento progressivo della vista. Da dove deriva il termine cataratta? Dal greco e significa cascata. Anticamente si pensava che l’opacizzazione della vista derivasse da un velo disceso davanti agli occhi, come acqua che cade. Anche durante tutto il Medio Evo si continuò a credere che il calo visivo fosse dovuto alla caduta di uno schermo davanti all’occhio. Ed è curioso … [Continua...]

Occhio ed Annessi oculari, La Guida Completa

lacrimazione

Blefarite La blefarite è un'infiammazione che interessa il margine palpebrale ed è caratterizzata dalla presenza di squame e detriti untuosi a livello dell'impianto delle ciglia. I sintomi più frequenti sono: bruciore, prurito ai bordi palpebrali, formazione di piccole croste tra le ciglia e irritazione. Esistono tre forme di blefarite: forma iperemica: i bordi delle palpebre sono gonfi e arrossati, gli occhi compaiono cerchiati di rosso. forma squamosa: nella zona di impianto delle ciglia … [Continua...]

Strabismo, La Guida Completa

strabismo1

Il sistema visivo completa il proprio sviluppo nei primi anni di vita del bambino, grazie alla progressiva maturazione delle strutture che collegano occhio e cervello. Un corretto sviluppo richiede immagini nitide da entrambi gli occhi che, inoltre, devono essere perfettamente sincronizzati nei loro movimenti. Qualsiasi ostacolo alla visione che si presenti in questo periodo determina un arresto della maturazione del senso della vista, influendo talvolta sul normale sviluppo psichico e fisico … [Continua...]

La Chirurgia Oculoplastica: La Guida completa

apparatolacrime

Un po' di Anatomia La chiusura delle palpebre avviene attraverso l'azione del muscolo orbicolare. Questo muscolo è innervato dal VII° nervo cranico ed è costituito da tre porzioni porzione orbitaria: ha spessore maggiore ed è responsabile della chiusura forzata delle palpebre porzione presettale: posta al di sopra del setto orbitario, fondamentale per l'ammiccamento involontario e per la funzione di pompa lacrimale porzione orbicolare pretarsale: è la porzione più piccola ed è anch'essa … [Continua...]

Glaucoma, la Guida Completa

tipiglaucoma1

Il glaucoma è una malattia che colpisce il nervo ottico, fascio di fibre nervose che trasmette gli impulsi elettrici derivati da stimoli visivi al cervello ed è causato da un continuo aumento della pressione intraoculare. Nell’occhio colpito da glaucoma il deflusso dell’umore acqueo è ostacolato: il liquido si accumula e la pressione intraoculare comincia a salire. Dopo qualche tempo si produce una compressione o uno schiacciamento del nervo ottico con conseguente danno e morte delle fibre … [Continua...]

Lenti a Contatto o LAC, La Guida Completa

lente-contatto

Le lenti a contatto (abbreviazione: LAC) sono protesi oculari aderenti alla cornea. Grazie ad esse si possono correggere, come avviene con gli occhiali, i difetti visivi come la miopia, l'ipermetropia, l'astigmatismo o la presbiopia. Storia delle Lenti a Contatto Il primo a disegnare una lente a contatto fu Leonardo da Vinci nel 1508. Ma fu solo nel 1820 che Sir John Herschel, un astronomo britannico, suggerì l'idea di creare una lente in grado di adattarsi perfettamente alla forma di un … [Continua...]

Presbiopia, la Guida Completa

occhiali-rivista

La presbiopia, dal greco presbys (πρέσβυς) che significa vecchio e op- (οπ-), radice dei termini riguardanti la vista, è un fenomeno naturale che si manifesta intorno ai 40 anni. Tutti gli individui di entrambi i sessi dopo questa età diventano presbiti. Questo fenomeno si presenta più precocemente nei soggetti ipermetropi e negli astigmatici e in modo meno evidente, nei miopi. Nell'occhio si trova una lente chiamata cristallino. Nel bambino e nel giovane in assenza di malattie questa … [Continua...]

Degenerazione Maculare: Importanza dell’Alimentazione

luteina-proteziona-dms

Importanti studi AREDS realizzati negli USA dal National Eye Institute hanno indicato che l'assuznione con la dieta quotidiana di antiossidanti come vitamina C, E,  minerali come Rame e Zinco, carotenoidi come la Zeaxantina e la Luteina sono determinanti per proteggere la macula presente nell'occhio che può essere colpita da processi di degenerazione dovuti all'invecchiamento (DMS). Luteina e Zeaxantina fanno parte dei carotenoidi. Sono pigmenti presenti normalmente nella nostra macula: essi … [Continua...]